La FARO Assicurazioni è stata commissariata

Con provvedimento ISVAP n.ro. 2871 del 24 Gennaio 2011 la società FARO ASSICURAZIONI E RIASSICURAZIONI S.p.A è stata Commissariata perchè posta in Amministrazione Straordinaria.

Il dott. Giovanni De Marco, ai sensi dell’articolo 233, comma 1, del decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209, è stato nominato commissario straordinario per l’amministrazione di Faro – Compagnia di Assicurazioni e Riassicurazioni s.p.a. con sede in Roma, Viale Parioli 1/3.

L’avv. Andrea Grosso, il dott. Alberto De Nigro e l’avv. Riccardo Szemere sono stati nominati, ai sensi dell’articolo 233, comma 1, del decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209, componenti del comitato di sorveglianza di Faro – Compagnia di Assicurazioni e 2 Riassicurazioni s.p.a. con sede in Roma, Viale Parioli 1/3.

L’Avv. Andrea Grosso è stato nominato presidente del comitato stesso.

L’Amministrazione Straordinaria (disciplinata dagli artt.231 e ss. del codice delle assicurazioni private) è il regime cui viene sottoposta l’impresa di assicurazioni a carico della quale sono state rilevate dall’I.S.V.A.P. (Istituto di Vigilanza sulle Assicurazioni Private) gravi irregolarità amministrative e gestionali.

L’Isvap nomina uno o più commissari ed un Comitato di sorveglianza per l’amministrazione straordinaria al fine di risanare l’impresa o di porla in liquidazione coatta.

I commissari straordinari provvedono ad accertare la situazione aziendale, a rimuovere le irregolarità e ad amministrare l’impresa nell’interesse degli assicurati e degli altri aventi diritto a prestazioni assicurative.

Durante la fase di amministrazione straordinaria, che è una situazione eccezionale volta al risanamento dell’impresa e che può durare, salvo eccezionali proroghe, al massimo un anno, i contratti assicurativi restano, pertanto, normalmente in vigore.

Annunci

11 comments

    1. Il commissariamento è dovuto al fatto che la FARO Assicurazioni è stata posta in amministrazione straordinaria.
      L’Amministrazione Straordinaria (disciplinata dagli artt.231 e ss. del codice delle assicurazioni private) è il regime cui viene sottoposta l’impresa di assicurazioni a carico della quale sono state rilevate dall’I.S.V.A.P. (Istituto di Vigilanza sulle Assicurazioni Private) gravi irregolarità amministrative e gestionali.
      L’Isvap nomina uno o più commissari ed un Comitato di sorveglianza per l’amministrazione straordinaria al fine di risanare l’impresa o di porla in liquidazione coatta.
      I commissari straordinari provvedono ad accertare la situazione aziendale, a rimuovere le irregolarità e ad amministrare l’impresa nell’interesse degli assicurati e degli altri aventi diritto a prestazioni assicurative.
      Durante la fase di amministrazione straordinaria, che è una situazione eccezionale volta al risanamento dell’impresa e che può durare, salvo eccezionali proroghe, al massimo un anno, i contratti assicurativi restano, pertanto, normalmente in vigore. Cordiali saluti

  1. Che succede se qualcuno strumentalizzasse questo stato della compagnia, paventando ingiustamente un possibile disimpegno della compagnia stessa nei confronti dei clienti come ad esempio u possibile rifiuto di pagare gli indennizzi ai clienti….

    1. Non vedo motivi per cui la Compagnia possa rifiutarsi di pagare gli indennizzi durante il periodo di amministrazione straordinaria. Questa procedura è volta a preservare il patrimonio dell’impresa e a favorirne la ripresa, per cui rifiuti immotivati di provvedere ai pagamenti dovuti non farebbero che aumentare il contenzioso, a tutto danno del rilancio della compagnia stessa. A ciò si aggiunga che i commissari sono chiamati a svolgere anche un ruolo di tutela degli assicurati, per cui devono vigilare sulla corretta liquidazione dei sinistri.

  2. Il termine “commissarriamento” non è per caso sinonimo di “fallimento”?
    E perchè nei siti che umanamente è possibile spulciare (ISVAP per es) non è chiaramente scritto perchè è stata commissariata? (sono finiti i soldi? Ci sono state irregolarità nell’amministrazione? E di che tipo?).
    Quindi se la società fallisce gli eventuali risarcimenti chi li paga (soprattutto non ci sono i soldi)?
    Domande da parte di un (per una volta) Utente che ha stipulato con la suddetta Faro una RCT professionale per colpa grave in ambito sanitario.
    Ipotesi: nella mia attività lavorativa da sanitario causo colposamente un danno a terzi, che poi passa penalmente in giudicato, per cui vengo riconosciuto colpevole e per il quale mi viene chiesto un risarcimento di 1000000 (unmilione) di euro.
    Scarico la richiesta alla società (che a quanto pare non ha i soldi neanche per spedirmi una raccomandata per avvisarmi che è stata commissariata, visto che l’ho scoperto per caso) ma questa guardacaso è fallita…che succede?
    Forse che il milione lo debba sborsare io??
    Se qualcuno non di parte riesce a dare a me e a tutti i miei Colleghi con gli stessi dubbi (e siamo TANTI) una risposta chiara, intellegibile ed univoca, senza citare articoli e commi, ne sarei sinceramentre grato.

    1. Salve.
      Il termine commissariamento non è sinonimo di fallimento (le compagnie di assicurazione non falliscono, ma vengono poste in liquidazione coatta amministrativa, che è una procedura concorsuale analoga al fallimento). Come ho cercato di spiegare, quella dell’amministrazione straordinaria è una fase volta a risanare l’impresa, che vive un momento di difficoltà. Quindi, la sua polizza è ancora valida e la garantisce, almeno fino a che la Compagnia non dovesse essere posta in liquidazione coatta amministrativa. Una grossa fetta dei premi che gli assicurati versano vanno a costituire un fondo di riserva cui le Compagnie ricorrono in casi come questi. Infatti, gli attivi a copertura delle riserve tecniche dei rami vita e dei rami danni, che alla data del provvedimento di liquidazione coatta risultano iscritti nell’apposito registro, sono riservati in via prioritaria al soddisfacimento delle obbligazioni derivanti dai contratti ai quali essi si riferiscono.
      Quando le perverrà la richiesta di risarcimento dei danni civili, il suo legale dovrà chiamare in garanzia la Compagnia, che dovrà manlevarla (tenere indenne) da un’eventuale condanna.

    2. Caro Dottore, se fossi in Lei stipulerei immediatamente una nuova polizza di assicurazione RC per la Sua professione presso una primaria Compagnia di assicurazioni per essere assicurato e non rassicurato. Se la proprietà Faro non ripiana il deficit societario al massimo fra un paio di mesi la Compagnia sarà posta verosimilmente in liquidazione coatta (cioè fallirà).
      A quel punto il pagamento di un eventuale sinistro ve lo potete anche dimenticare!
      Il fondo di garanzia esiste esclusivamente per il ramo RCA ed è gestito dalla Consap.

    1. Salve.
      Non dovrebbe avvenire nulla di diverso rispetto a qualsiasi pagamento che si attende da una Compagnia Assicuratrice. Lo ripeto, i Commissari sono chiamati a proseguire la normale attività della Compagnia, soprattutto nell’interesse degli assicurati, come dice la legge stessa.

  3. Ero sul punto di stipulare una polizza per Rc professionale con la Faro ma sono venuto a sapere del commissariamento. Si posono stipulare nuove polizze durante tale fase? e se si quali garanzie ha il cliente di non essere coperto in caso di sinistro se l’azienda va in liquidazione coatta.
    Esiste un fondo in questi casi, come per le Rc auto, che garantisce anche questo ramo assicurativo?

    1. Salve.
      Non esiste un fondo per questo ramo e, fossi in Lei, non stipulerei una polizza adesso, perchè, come ampiamente chiarito nei precedenti interventi, questa fase di amministrazione controllata potrebbe evolvere in una liquidazione coatta amministrativa, che corrisponde al fallimento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...