gratuito patrocinio

Le persone non abbienti che intendano iniziare un giudizio ovvero difendersi in un procedimento instaurato contro di esse possono avvalersi dell’istituto del Patrocinio a spese dello stato (cd. gratuito patrocinio) richiedendo la nomina di un avvocato e la sua assistenza a spese dello Stato.

E’ possibile anche nominare il proprio legale di fiducia, sempre che sia iscritto nell’apposito Albo tenuto presso il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati del Tribunale di appartenenza.

Per accedere al Patrocinio a spese dello Stato la persona deve essere titolare di un reddito annuo imponibile, risultante dall’ultima dichiarazione, non superiore a euro 10.628,16. Non incide sul predetto requisito la titolarità di un bene immobile.

Se l’interessato convive con il coniuge o con altri familiari, il reddito è costituito dalla somma dei redditi conseguiti nel medesimo periodo da ogni componente della famiglia, compreso l’istante.

Si tiene conto del solo reddito dell’interessato quando la causa ha ad oggetto diritti della personalità ovvero quando gli interessi del richiedente sono in conflitto con quelli degli altri componenti il nucleo (ad es. separazione).

Noi siamo abilitati al gratuito patrocinio a spese dello Stato. Non esitate a contattarci!

clicca qui per un modello di domanda

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...